Vai a: CECCATO

L’officina Fiat-Ceccato di Schio (Vicenza) per molto tempo si è occupata della preparazione di auto all’uso nei rally, nella lunga lista c’è anche la fiat 127 903 prima serie. 

Dall’articolo di Gente Motori dell’epoca, si cita”

…La preparazione consente di raggiungere agevolmente la potenza di 65-70 cavalli a 7200 giri al minuto. Questa preparazione viene prevalentemente eseguita sulle vetture che partecipano ai rallies e quindi devo offrire la massima garanzia di durata, poiché, come è noto, un rally, per quanto breve possa essere, mette a dura prova ogni singola parte di un’auto….la preparazione illustrata viene a costare intorno alle 700.000 lire, con eventuali variazioni di prezzo dovute alla dotazione supplementare richiesta dal cliente.

Per quanto riguarda le prestazioni, bisogna tenere presente che viene montato un rapporto al ponte più corto (11/61 anziché 11/63), cosa questa particolarmente utile nei rallies. Quindi la velocità massima viene ridotta dai 142-143 km/h raggiungibili con una 127 di serie, a non più di 140 km/h; per contro l’accelerazione risulta molto più brillante, infatti il km da fermo viene percorso in 33”8/10. nel caso in cui venga  usato un rapporto normale al differenziale, la velocità massima sale a circa 158 km/h, l’ accelerazione però in questo caso si riduce3 un poco.

 …i lavori vengono eseguiti artigianalmente…”

vediamo qualche dettaglio:  

 

“…mediante piallatura della testa viene aumentato il rapporto di compressione, che passa da 9:1 a 9,3:1. i     condotti di aspirazione e scarico vengono ripuliti e lucidati; le camere di scoppio subiscono una lieve modifica, in modo da migliorare la turbolenza dei gas. La preparazione in oggetto ottempera ai regolamenti della categoria “turismo gruppo 2” che concedono ampie possibilità di trasformazione. Le candele sono Champion N60Y.

 

 

 

 Per ottenere una potenza di 65-70 CV (DIN) è di fondamentale importanza l’adozione di un albero a camme speciale; i 4 pistoni sono stampati a freddo. Le valvole rimangono quelle di serie ma vengono equipaggiate con piattelli speciali (nella foto) e con molle in grado di sopportare più elevati regimi di rotazione. Sulla testata viene applicato un collettorino in lega leggera (realizzato da Ceccato) abbinato a un carburatore Weber doppio corpo.

 

 

 

Per migliorare il rendimento del motore (che ha coppia massima molto favorevole corrispondente a 10,4 mKg a 4.000 giri al minuto) viene montato un collettore di scarico del tipo 4 in 1, cioè con quattro tubi separati per ogni cilindro che si uniscono alla fine in un unico tubo, sul quale vi è anche un silenziatore. Quello collettore è stato progettato in base a prove eseguite dai tecnici della Ceccato sul banco dinamometrico.

 

 

Nella parte anteriore inferiore viene montato un paracoppa in vetroresina, rivestito da un lamierino, in tal modo si ottiene un ottimo compromesso tra robustezza e leggerezza. Gli ammortizzatori delle sospensioni vengono sostituiti con altri della stessa marca, ma con taratura speciale appositamente messa a punto per i rallies. Inoltre alle sospensioni anteriori indipendenti vengono aggiunti dei bracci obliqui di ancoraggio.

 Naturalmente l’officina fiat-ceccato provvede a montare sui sedili anteriori della 127 delle speciali foderine con imbottiture laterali che offrono u soddisfacente ancoraggio trasversale al pilota e al navigatore. A richiesta vengono però montati degli speciali sedili anatomici avvolgenti, come quello in foto. All’interno della 127 viene installato un roll-bar regolamentare, con i tubi avvolti in soffice materiale antiurto.

 Si provvede anche a montare gli accessori richiesti dalla commissione sportiva per le auto che partecipano ai rallies. Si notino da sinistra verso destra, la cintura di sicurezza (addominale con bretelle), l’estintore a polvere da kg5 con relative staffe di fissaggio, i ganci fermacofani (in gomma e in metallo, questi ultimi realizzati da Ceccato), la lampada lampeggiante, la lastra paraspruzzi, il gancio di traino e lo staccabatteria.