Panorama

 

A fine 1980 su base della 147, arriva la versione giardinetta della 127, per andare a sostituire la 128 panorama, arriva sul listino la 127 panorama (5.847.000 lire).

Questa versione è una rielaborazione su scocca 147, infatti ne riprende le sembianze esterne nel muso.

Il passo rimane invariato, ma viene allungata di ben 27 cm per aumentarne la capacità di carico, infatti il tetto è rialzato di qualche centimetro per via dell’impiego di una centina di rinforzo all’altezza del 2° montante. Il portellone arriva alla base della soglia di carico. È una vettura estremamente comoda e spaziosa, può caricare 450kg e ha una capacità di 1170cm3 con lo schienale posteriore abbattuto.

I vetri laterali centrali si aprono a compasso.

Il motore è il collaudato 1050 da 50cv con l’adozione di un radiatore maggiorato e il cambio della 128.

Le sospensioni sono rinforzate e la balestra ha 4 lame.

Rimane invariata fino al 1983 quando esce il restyling con l’arrivo dell’unificata.



                                                                                    

Panorama Diesel

Sempre nel 1981 arriva nel listino anche la 127 diesel panorama, che adotta scocca e interni della versione a benzina ma con il 1300 diesel.

                                                                                    

Unificata panorama diesel

Nel 1983 con l’arrivo della versione unificata, anche la versione panorama diesel (8.940.000 lire) adotta gli allestimenti interni della 1050 super unificata (escluso il volante che ha disegno inedito), esternamente eredita lo stesso frontale e viene adottato un servofreno per migliorare la frenata e un cambio a 5 marce. Esce di produzione nel 1987.